22/6: 1915 il canto spezzato, musica e poesia armena

2 foto uniteGiovedì 22 giugno alle 19 alla Casa delle Donne presentiamo “1915 Il canto spezzato – Musica e poesia armena” un evento multimediale ideato dal soprano armeno Ani Balian per ridare voce a protagoniste e protagonisti sconosciuti della Storia. Il genocidio degli Armeni, il primo del ventesimo secolo, è avvenuto in Turchia con lo scopo di “liberare” il paese dalla presenza armena e creare uno stato completamente omogeneo, sia dal punto di vista religioso che etnico.

Il massacro nel 1915 è la prima “pulizia etnica” di un secolo che chiude il millennio con altre “pulizie” orrende. La memoria come prevenzione: ricordiamo il genocidio con una serata dedicata, oltre che alla memoria, alla musica, ai canti e alla poesia armena. Il soprano Ani Balian, accompagnata dalla pianista Eleonora Ravasi, interpreta i canti della tradizione armena.  Lettura di poesie di giovani poeti armeni che hanno vissuto in prima persona il massacro lasciandone testimonianza diretta. Reading di brevi brani tratti da pubblicazioni dell’epoca.

Voce recitante Tariel Bisharyan. La proiezione di immagini dell’epoca contribuirà alla contestualizzazione storica degli eventi. A seguire buffet armeno.

Qui potete vedere la locandina dell’evento


CONDIVIDI: OPPURE: