Scuola di italiano

Il Gruppo “Scuola di Italiano delle donne  per le donne” nasce da un progetto del Gruppo “Interculture” di cui è emanazione.

Riteniamo che “la scuola d’italiano” sia uno strumento fondamentale attraverso cui le donne migranti, imparando la nostra lingua, possano poter “prendere la parola”, dire di sé, partecipare, stringere legami amicali e relazionali e avviare insieme a noi native uno scambio di saperi e progetti comuni.

Un gruppo di socie spinte dalla volontà di mettere a disposizione le proprie competenze ma anche la propria volontà partecipativa, si è riunita da metà settembre del 2014 per realizzare questa “scuola”.

Ogni settimana le socie del gruppo si incontrano per progettare la scuola: sinora sono stati predisposti i volantini da distribuire nel territorio, per far conoscere la scuola ; sono state definite e realizzate le domande di iscrizione per raccogliere le prime adesioni; sono stati preparati i test di ingresso per conoscere i livelli di partenza delle future allieve e sono state impartite le prime lezioni.

Il lavoro proseguirà con la programmazione delle lezioni per livelli di preparazione delle allieve.

La scuola di Italiano delle donne per le donne

La scuola si rivolge a tutte le donne migranti che qui vivono e qui lavorano. Fa parte del circuito scuole senza permesso e al momento organizza corsi per coloro che vogliono apprendere la lingua italiana indipendentemente dal livello di partenza.

Infatti, le lezioni possono essere frequentate sia da donne che non sono alfabetizzate in italiano sia da donne che pur vivendo da tanti anni nel nostro paese e avendo già gli strumenti per esprimersi e farsi capire, vogliono migliorare le proprie conoscenze.

Ma la scuola non è solo questo: la scuola della Casa è anche un luogo dove le donne straniere possono venire per sentirsi a proprio agio, per essere incluse in un progetto di cui loro possono essere protagoniste; per condividere le proprie storie e condividere la propria cultura, in cui possano esprimersi senza stereotipi e senza pregiudizi.

Intendiamo la scuola come un’occasione per noi insegnanti di imparare dalle donne straniere nuove culture, nuove esperienze: uno scambio tra pari di culture, di vissuto e un luogo di arricchimento reciproco.

Scuola “Francesca Amoni”

Corsi di italiano per donne migranti

Orario corsi anno 2016-2017

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
10,00-11,30 10,00-11,30
14,30-16,00
15,00-16,30 15,00-16,30
16,30-18,00
19,00-20,30

 

Informazioni utili per l’iscrizione e la frequenza:

  • Le iscrizioni sono aperte tutto l’anno
  • Per iscriversi è necessario effettuare un test di ingresso, per la valutazione del livello di conoscenza della lingua italiana:

livello A0: nessuna/minima conoscenza

livello A1: modesta/discreta conoscenza

livello A2: buona conoscenza

  • I test di ingresso si effettuano tutti i giovedì dalle 10,00 alle 12,00; per prenotare il test telefonare a Roberta (cell: 338 8880504) oppure a Giuliana (cell: 335 6834159)
  • Al momento del test di ingresso e dell’iscrizione vanno indicati giorni e orari in cui si vuole frequentare la scuola. Si consiglia di frequentare la scuola 2 volte alla settimana, salvo diverse necessità.
  • La scuola è gratuita; occorre però pagare la quota associativa alla “Casa delle donne”, di 15,00 euro/anno
  • Ad oggi la scuola non è in grado di garantire attività di babysitting per alunne-mamme con bambini piccoli; in caso di necessità chiedere e prendere accordi specifici

Per ricevere informazioni contattare:

Giuliana Muti : giuliana.muti@gmail.com (cell. 335 6834159)

Roberta Larghi : errelarghi@tiscali.it  (cell. 338 8880504)

Sede

Casa delle donne, via Marsala 8. Milano

 


CONDIVIDI: OPPURE:

3 Responses to Scuola di italiano

  1. florioma scrive:

    Cara Jl young Byun,
    sarebbe bello averti tra noi!

    Contatta pure le organizzatrici:
    Giuliana Muti : giuliana.muti@gmail.com (cell. 335 6834159)
    Roberta Larghi : errelarghi@tiscali.it (cell. 338 8880504)

    A presto!
    Manu

  2. JI young Byun scrive:

    Buonasera,
    Sona una ragazza coreana.
    Potrei chiedere una cosa?
    Ho sentito dalla mia amica che qui posso imparare la lingua Italiana.
    Quindi vorrei provare un test per livello.
    Anche vorrei partecipare ignited giorni per migliorare.
    Aspetto vostra risposta.
    Grazie mille e buona serata.

    Clara.

  3. Giulia Mercurio scrive:

    Buongiorno,
    mi chiamo Giulia ho 25 anni e lavoro come HR.
    Da tempo vorrei lavorare come volontaria per insegnare italiano a stranieri e sono venuta a conoscenza del vostro progetto. Mi piacerebbe molto partecipare, parlo fluentemente inglese, spagnolo e portoghese. Vi ringrazio molto e spero in un vostro riscontro positivo! Complimenti per i numerosi progetti e per l’entusiasmo.
    Un saluto,
    Giulia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *